Nelle nuove laser, Brother punta su sicurezza e velocità

I nuovi modelli HLL6410DNRE (stampante) e MFCL6910DNRE (multifunzione) sono progettati per consentire un’agile e veloce gestione di grandi volumi di documenti, permettendo di operare in tutta sicurezza sia a livello di apparecchiature, di rete aziendale e dei documenti stessi

Stampe veloci, scansioni di livello professionale e massimi livelli di sicurezza. Sono queste le peculiarità che caratterizzano le nuove stampati laser realizzate da Brother. Si tratta dei modelli HLL6410DNRE (solo stampante) e MFCL6910DNRE (multifunzione) che diventano i nuovi top di gamma del costruttore giapponese tra i prodotti pensati per migliorare la produttività delle aziende.

Velocità e qualità

Progettate per consentire la rapida gestione di grandi volumi di documenti, le nuove macchine possono raggiungere una velocità di stampa di 50 pagine al minuto (ppm). Inoltre, il tempo di uscita della prima stampa è di circa 6,7 secondi. Tuttavia, le prestazioni di stampa non sono l’unico punto di forza. Il modello multifunzione “all in one” MFCL6910DNRE va oltre, offrendo una funzione di scansione fronte-retro anch’essa capace di alte prestazioni. Infatti, con una velocità di scansione a passaggio singolo su due lati che arriva fino a 100 immagini al minuto (ipm), permette di convertire documenti cartacei in formato digitale con precisione e rapidità rendendo la gestione documentale più efficiente e intuitiva.

L’affidabilità è a lungo termine

Una delle caratteristiche distintive di queste nuove stampanti è la capacità di resistere al trascorrere del tempo. Brother ha infatti progettato questi prodotti con l’obiettivo di garantire un’affidabilità a lungo termine, consentendo di ridurre al minimo i costi di manutenzione. Un risultato, questo, che è stato ottenuto grazie all’impiego di materiali di consumo ad alto rendimento, come il toner, che può stampare fino a 25.000 pagine prima di essere sostituito. Inoltre, le nuove stampanti offrono opzioni flessibili di gestione della carta per riuscire a soddisfare le specifiche esigenze di ogni azienda.

Triplice livello di difesa

A fronte della costante evoluzione delle leggi sulla privacy e sulla sicurezza dei dati, Brother ha adottato un approccio alla sicurezza basato su un triplice livello di difesa che garantisce la protezione di dispositivi, reti e documenti. Questo sistema è certificato da strutture esterne, così da offrire un ulteriore grado di tranquillità e garantire l’integrità dei dati in ogni fase.

Le stampanti Brother riducono la superficie di attacco aziendale attraverso tre azioni:

  • Limitazione degli accessi: le stampanti utilizzano LDAPS, Windows Active Directory e l’autenticazione NFC per garantire che solo gli utenti autorizzati possano accedere al dispositivo.
  • Limitazione dei privilegi: con funzionalità come Secure Function Lock e Setting Lock, solo gli utenti autorizzati possono accedere a funzioni specifiche, proteggendo così ulteriormente la macchina.
  • Mantenimento dell’integrità del dispositivo: la sicurezza è rafforzata grazie a funzionalità di rilevamento delle intrusioni in fase di esecuzione, dal Secure Boot, dal firmware firmato digitalmente e da connessioni crittografate end-to-end.

Anche la rete è al sicuro

La presenza di funzioni flessibili e di strumenti di gestione tipici del settore della sicurezza IT, come la protezione dalle intrusioni, la connessione sicura e la gestione dei profili di sicurezza, permette anche di evitare l’accesso alla rete aziendale da parte di chi non ha l’autorizzazione per farlo. 

Per quanto riguarda i documenti, Brother implementa misure di security avanzate, tra cui la crittografia, la protezione dell’archiviazione e soluzioni di stampa sicura. Inoltre, l’integrazione con partner di fiducia, come Kofax e YSoft, aggiunge un ulteriore livello di sicurezza e controllo dei documenti.

Da non dimenticare poi che la funzione Secure Print+ permette di produrre stampe riservate in modo sicuro. Tali stampe sono infatti prodotte solo quando l’utente che le ha avviate è pronto per ritirarle dalla stampante: in questo modo solo chi è autorizzato può vederle.

Servizio di stampa gestita per massimizzare l’efficienza

Per aiutare le aziende a ottimizzare la gestione delle stampanti, Brother propone un servizio di stampa gestita (Managed Print Service, MPS). Questo servizio consente ai professionisti di ridurre il tempo dedicato alla gestione delle stampanti, risparmiando sui costi e aumentando la produttività aziendale. È una soluzione chiavi in mano che sgrava quindi gli utenti da ogni attività legata sia alla gestione sia alla manutenzione della macchina.

Caratteristiche tecniche 

La stampante e il multifunzione condividono diverse caratteristiche tecniche. A partire dal cassetto da 520 fogli espandibile fino a 2.600, dal toner da 11.000 pagine in dotazione (opzionale fino a 25.000 pagine) e dall’interfaccia Gigabit Ethernet (il WiFi a 5GHz è opzionale). La memoria in dotazione è di 1 GB per la stampante e di 2 GB per il multifunzione.

Per semplificare ulteriormente la gestione, il multifunzione MFC-L6910DN integra poi un display touchscreen personalizzato. Grazie alla possibilità di personalizzare la schermata Home consente di incrementare l’efficienza facilitando l’accesso alle funzioni utilizzate con maggiore frequenza.

Particolarmente attenta alla sostenibilità e alla riduzione delle emissioni di CO2, Brother promuove l’iniziativa “zero-waste-to-landfill”, impegnandosi a ridurre l’impatto ambientale attraverso il riciclo del toner e il riutilizzo dei componenti delle stampanti nei suoi impianti di rigenerazione presenti in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli