Confindustria Bergamo sceglie Jabra per il proprio percorso di trasformazione digitale

Avendo come obiettivi principali l'efficienza, la collaborazione e la comunicazione, l'Associazione ha scelto di affidarsi a Jabra come partner per la fornitura di tecnologie di tipo audio, video e comunicazione.

Libera Associazione di imprese che opera senza fine di lucro, Confindustria Bergamo svolge un ruolo di rappresentanza delle imprese industriali e del terziario di Bergamo e Provincia, per un totale di circa 1.200 imprese e 80.000 persone.

L’Associazione promuove lo sviluppo economico garantendo la centralità dell’impresa, rappresentando le aziende associate e i loro valori davanti alle istituzioni, collaborando con tutti gli attori presenti sul territorio e fornendo servizi sempre più diversificati agli Associati, rappresentati sia da piccole e medie realtà sia da grandi gruppi internazionali.

Nel gennaio 2020 Confindustria Bergamo ha scelto di trasferirsi dalla sede storica in centro a Bergamo, nella nuova location all’interno del parco tecnologico del Kilometro Rosso. La nuova organizzazione del lavoro ha fatto si che nascessero anche nuove esigenze in termini di supporti digitali.

Avendo come obiettivi principali l’efficienza, la collaborazione e la comunicazione, il cambiamento è stato caratterizzato anche dal passaggio da uffici singoli ad aree di open space e zone collaborative in cui venisse incoraggiato e agevolato il lavoro tra i colleghi.

In quest’ottica, Confindustria Bergamo ha dunque cercato dei partner che potessero aiutarla in questo percorso di trasformazione digitale. Uno di questi è stato Jabra, scelto come partner per la fornitura di tecnologie di tipo audio, video e comunicazione.

“All’inizio siamo partiti da un prodotto quale la cuffia – afferma Marco Martinelli, Responsabile IT di Confindustria Bergamo – e abbiamo identificato le Jabra Evolve 65 come la soluzione ideale nel supporto ai colleghi nelle attività del quotidiano grazie alla loro capacità di isolare totalmente e garantire una concentrazione ottimale anche in open space. Per coloro che lavorano spesso fuori sede e trascorrono la maggior parte del tempo in auto per visitare clienti e partner sono invece state scelte le cuffie auricolari Jabra Evolve 65e, soluzione affidabile e pratica che si distingue per un design leggero e per un indossaggio che assicura massimo comfort e semplicità di utilizzo, oltre che audio di elevata qualità in qualsiasi contesto. La sede, poi, conta diverse sale riunioni; abbiamo dunque aggiunto Jabra Speak 710 UC, vivavoce wireless espandibile e Plug & Play dotato di un altoparlante Hi-Fi che immediatamente permette di passare da una conferenza in Teams a una telefonata in vivavoce. Per le sale riunioni abbia scelto Jabra PanaCastche, con la sua ottica, è in grado di inquadrare subito tutti i colleghi all’interno di una piccola sala riunioni anche piccola. Ma la vera svolta l’abbiamo avuta nell’ultimo anno e mezzo, con l’introduzione di Jabra PanaCast 50 che, grazie all’Intelligenza Artificiale, garantisce videoconferenze di tipo immersivo, soprattutto per le persone che a oggi si connettono da remoto”, conclude Martinelli.

“Siamo stati contattati alla fine del 2018, quindi più di un anno prima del loro passaggio di sede,” – commenta Marco Colombini, Major Account Manager Jabra – “Confindustria Bergamo voleva evolversi digitalmente fornendo gli strumenti corretti ai propri dipendenti per poter comunicare e collaborare al meglio in un ambiente completamente differente. Dopo un periodo di test sono state scelte le cuffie Jabra Evolve 65, top di gamma multiuso con tecnologia Bluetooth che offre fino a 30 metri di connettività Wireless con PC, smartphone e tablet. Grazie alla cancellazione passiva del rumore, ai comandi vocali, e a un braccetto del microfono discreto che si integra nell’archetto quando non c’è una chiamata in corso, queste cuffie rappresentano una soluzione ottimale per i dipendenti sia in termini di qualità che di ergonomia. Una volta presentatasi la necessità di revisione degli spazi, è stata poi consigliata la Jabra PanaCast 50, soluzione Plug and Play capace di garantire contemporaneamente un audio eccezionale e un video ad alta definizione. La funzione Virtual Director, infatti, utilizza entrambi i flussi video e audio basati sull’Intelligenza Artificiale, così come gli algoritmi di AI di proprietà di Jabra, per regolare automaticamente l’inquadratura in base a ciò che accade nella riunione. Questo permette a Jabra PanaCast 50 di rilevare le figure che a turno parlano e il flusso della conversazione, offrendo così una nuova esperienza di riunione a distanza che è completamente coinvolgente. Dotata di tre videocamere da 13 megapixel montate in un array multi-camera ad alta precisione che creano un campo visivo immersivo di 180° in Panoramic-4K, PanaCast 50, tramite la nuova funzione Dynamic Composition, offre un’esperienza di videoconferenza realmente naturale e inclusiva”, conclude Colombini.

La scelta e l’adozione dei dispositivi Jabra si sono dimostrate anticipatrici dei tempi perché questi sono, a oggi, tutti asset fondamentali per rendere un’azienda produttiva, competitiva e soddisfare le esigenze di cambiamento ed evoluzione richieste dalle nuove modalità di lavoro ibrido.

Jabra, in totale, ha installato 100 cuffie Evolve 65, 20 cuffie auricolari Evolve 65e, 40 Speak 710, 5 PanaCast e 11 PanaCast 50.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli