La digitalizzazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Abstract è partner dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara nel proprio percorso di trasformazione digitale a favore di un servizio in grado di garantire al paziente continuità assistenziale, ridurre l’incidenza del rischio e migliorare la gestione delle risorse e, quindi, dei tempi di attesa.

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara “Arcispedale Sant’Anna”, il più grande e importante ospedale di Ferrara e della provincia, nonché uno dei principali e maggiori policlinici dell’Emilia-Romagna, ha scelto di affidarsi ad Abstract per il proprio percorso di trasformazione digitale.

Pur essendo un ente aziendale separato e autonomo, sia da un punto di vista amministrativo sia finanziario, l’ospedale opera in forte sinergia con l’Università degli Studi di Ferrara (Facoltà di Medicina e Chirurgia) e collabora paritariamente in vari ambiti con l’AUSL di Ferrara.

La spinta verso una maggiore digitalizzazione dell’azienda nasce come risposta innovativa alle nuove e pressanti esigenze del comparto per ciò che concerne la pianificazione e il controllo delle attività in presenza e della relativa attenzione alla spesa sanitaria. La presenza di numerosi sistemi disgiunti e disomogenei, che gestivano solo una piccola parte del processo, rendeva l’analisi di costi e ricavi molto complicata e dispendiosa, in termini di tempo e di risorse, e richiedeva elaborazioni dei dati in step successivi. Ecco quindi che, grazie alla professionalità, alle consolidate competenze nella consulenza strategica e alle conoscenze delle dinamiche clinico-ospedaliere, il Business Integrator Abstract è stato selezionato per accompagnare l’azienda Ospedaliera nella riorganizzazione dei processi interni e nel profondo cambiamento organizzativo, che ne è derivato.

Tra il 2004 e il 2005 è stata, quindi, avviata una prima installazione dell’ERP SAP e lo sviluppo delle funzionalità per l’area amministrativa a cui ha fatto seguito (2006-2011) l’implementazione nell’area sanitaria. Il trasferimento presso una nuova sede ospedaliera, nel 2012, ha reso necessario rivedere le funzionalità del sistema informativo, in particolare, nell’ottica di attivare una serie di centralizzazioni delle funzioni. Questo ha comportato lo studio e la progettazione di un nuovo strumento informatizzato: un “planner” di disponibilità di letti e poltrone in tempo reale, da mettere a disposizione di tutte le unità operative. Successivamente, il focus è stato indirizzato all’area della documentazione clinica (documenti specialistici e cartella clinica) per approdare poi alla prescrizione e somministrazione.

Affidandosi a SAP, l’ospedale ha avuto la possibilità di ottenere il massimo livello di integrazione tra tutte le aree di attività e di fare leva sulle potenzialità di interoperabilità del software con altri sistemi. Oltre al miglioramento dell’esperienza dei pazienti, l’introduzione del nuovo sistema, basato sulla piattaforma SAP, e l’ottimizzazione dei principali processi aziendali hanno portato a risultati concreti e quantificabili:

  • miglioramento nella programmazione dei ricoveri e delle attività diagnostiche e terapeutiche;
  • maggiore efficienza nell’impiego del personale;
  • razionalizzazione delle scorte;
  • riduzione dei consumi.

Quello che l’Azienda Ospedaliera Universitaria sta realizzando è un modello organizzativo di sanità innovativo per il nostro Paese che si pone alla pari di realtà internazionali all’avanguardia e che contribuirà a far emergere ancora di più le eccellenze cliniche già presenti in azienda,” ha affermato Luca Chiarini, Responsabile dell’Area Dipartimentale “Innovazione e Sviluppo” dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Avevamo bisogno di ammodernare il SIO (Sistema Informativo Ospedaliero) e coprire tutti quegli ambiti non ancora informatizzati, ma anche di razionalizzare e semplificare l’integrazione nativa tra i sistemi a supporto dei processi di cura e della gestione operativa. Tutto ciò per dotare gli operatori di un’interfaccia unica per poter accedere a tutte le informazioni sanitarie, amministrative e di gestione dei processi di approvvigionamento”.

La digitalizzazione dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, La digitalizzazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara
Alessandra Coletti, Project Manager SAP and Healthcare di Abstract

L’introduzione di SAP e la costruzione di un’architettura altamente integrata hanno permesso di ottenere un repository aziendale agile e scalabile che pone il paziente al centro del processo. L’utilizzo di workstation specializzate, la condivisione di un unico front end, l’esperienza delle tecnologie mobile hanno reso possibile la piena condivisione di tutte le informazioni cliniche, assistenziali e amministrative, in tempo reale – dall’accettazione, alle diagnosi, alle terapie, alle prestazioni erogate, fino alla dimissione del paziente e alla contabilizzazione dei relativi costi,” ha aggiunto Alessandra Coletti, Project Manager SAP and Healthcare di Abstract. “La costruzione di un’architettura così stratificata ed efficiente ha portato a immediati risultati, derivati in primis dall’avere a disposizione dati strutturati e armonizzati nella costruzione di un datawarehouse grazie al quale abbiamo potuto sviluppare efficaci strumenti di controllo, monitoraggio in tempo reale, pianificazione e riduzione dei rischi e dei costi. L’ottimizzazione dei processi logistici e il pieno controllo dell’intero ciclo di approvvigionamento, inoltre, hanno portato a un miglioramento dei risultati economico finanziari con evidenti benefici anche sulla struttura patrimoniale dell’azienda”.

Tra gli sviluppi futuri, sono prossimi alla fase di ‘Go Live’ alcuni progetti che coinvolgono sia il personale infermieristico che amministrativo per estendere la cartella clinica a tutti i reparti, attivare il processo ambulatoriale specifico per la gastroenterologia (con percorsi di screening e visualizzazioni delle immagini) e per implementare il nuovo flusso di ‘See&Treat’ per il pronto soccorso Generale. Inoltre, anche se ancora agli esordi, in pipeline ci sono altri importanti progetti che porterebbero l’Azienda ospedaliera ad avere una maggiore visibilità sul territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli