lunedì 28 Novembre 2022
6.2 C
Milano

Art Cosmetics cambia volto al suo ERP

L'azienda manifatturiera italiana B2B specializzata in make-up e skin care, si affida a ally Consulting per migliorare il proprio sistema gestionale e renderlo più performante.

Art Cosmetics, azienda nata nel 1990 a Caravaggio, Bergamo, si specializza nella produzione di rossetti, area che rappresenta ancora oggi un’eccellenza, ampliando e diversificando nel tempo la propria offerta con l’obiettivo di anticipare i bisogni e soddisfare le richieste sempre più sfidanti del mondo Beauty.

L’azienda, infatti, non si propone solo come semplice fornitore B2B in ambito make-up e skin care, ma è in grado di fornire al cliente un servizio completo, dal concept al prodotto finito.

Nel processo di sviluppo del prodotto finito la gestione della supply chain ricopre un ruolo chiave, attraverso i processi di order fulfillment, pianificazione, acquisti e logistica, assicurando continuità e solidità alla filiera produttiva. Questo all’interno di un ambiente caratterizzato da molteplici variabili che, se non gestite adeguatamente, rischiano di avere un impatto negativo sul livello di servizio, sui costi e quindi, nel lungo periodo, sulla competitività dell’azienda.

A metà 2017, Art Cosmetics ha identificato il bisogno di aumentare la flessibilità e al tempo stesso di mantenere il controllo per continuare a crescere in modo sostenibile. Alle importanti competenze tecniche del personale, in azienda si affiancavano processi spesso scollegati e, in alcuni casi, gestiti extra sistema su fogli di carta o excel. Inoltre, l’infrastruttura gestionale, composta da un ERP e da due sistemi verticali, MES e WMS, non consentiva più di far evolvere e migliorare i processi aziendali.

Le principali funzioni aziendali e il top management hanno deciso così di cambiare il sistema gestionale, affidandosi al partner ally Consulting e a Infor CloudSuite Industrial, soluzione ERP specifica per il settore che aiuta le aziende a gestire la complessità e la crescita, contribuendo a migliorare le performance sia operative che economiche.

Il progetto è iniziato ad aprile 2018 con i classici step di analisi, mentre i test e il Go-Live finale sono avvenuti a gennaio 2021. Si è partiti con una revisione degli otto macro-processi aziendali: gestione dei progetti, order fulfillment, pianificazione, produzione (pianificazione in modalità MRP – Material Requirements Planning); acquisti, logistica, qualità, finanza e amministrazione (contabilità) e controllo di gestione. Questi sono stati successivamente mappati all’interno dell’ERP e dei verticali (MES, WMS e un nuovo strumento di Supply Chain Collaboration anche per i terzisti strategici che contribuiscono alla realizzazione del prodotto).

Da un punto di vista tecnologico è stata rivista completamente l’integrazione tra il sistema ERP, il WMS e il MES, implementando una piattaforma di integrazione delle applicazioni evoluta che ha permesso di gestire i dati in transito.

Art Cosmetics ha basato la valutazione sulle funzionalità del sistema, in particolare il modulo di pianificazione, affiancate alle competenze consulenziali. Per l’azienda era fondamentale ricevere il giusto supporto anche per la ristrutturazione dei processi core, trovando un’ampia disponibilità nei consulenti di ally Consulting, con i quali ha lavorato proficuamente grazie alla grande esperienza, flessibilità, e concretezza.

L’aspetto cruciale della soluzione risiede nell’interconnessione, anche informatica, dei processi e dei relativi dati. I moduli di Infor CloudSuite Industrial sono stati configurati e personalizzati in modo che ci sia sempre un collegamento logico tra step contigui così da garantire il monitoraggio di tutta la filiera di Art Cosmetics.

“Aver esteso in modo capillare l’uso dell’ERP ai processi aziendali ci ha permesso di accendere letteralmente dei sensori per il monitoraggio delle prestazioni in ciascun angolo dell’azienda, con conseguente maggiore capacità decisionale e avvio di progetti di miglioramento continuo. Abbiamo dotato le persone di strumenti per dialogare su basi oggettive nell’ottica di individuare le soluzioni corrette e dare un prodotto e un servizio sempre migliore al cliente finale” afferma Marco Quotadamo di Art Cosmetics.

A distanza di 18 mesi dal Go-Live avvenuto, oggi Art Cosmetics ha più di 50 KPI che monitorano gli otto macro-processi e ha avviato decine di attività di miglioramento.

“Art Cosmetics è un’azienda che investe molto nelle persone, nei processi e di conseguenza nelle tecnologie. Da sempre ha avuto un approccio molto innovativo orientato alla riorganizzazione aziendale supportando sempre Process Owner e Key User nell’attività di messa in opera della soluzione gestionale. L’azienda ha capito che la trasformazione digitale è un percorso importante e non un punto di arrivo e per questo continua costantemente a investire in formazione e tecnologie abilitanti che favoriscono l’innovazione” afferma Paolo Aversa, Managing Director di ally Consulting.

Tra gli sviluppi futuri, Art Cosmetics sta già lavorando su nuovi progetti che coinvolgono il gestionale, come per esempio l’implementazione della Balanced Scorecard e del sistema di Performance Management, l’introduzione di un Configuratore di Prodotto, di un sistema EDI e del paradigma Industry 4.0.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli