Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato un’infrastruttura componibile per VMware Cloud Foundation basata su HPE Synergy.

Si tratta di una soluzione pensata per favorire il percorso verso modelli ibridi, rendendo operativi IaaS e private cloud in pochi minuti.

 

La combinazione di HPE Synergy e VMware Cloud Foundation promette di ridurre i costi delle Virtual Machine rispetto a sistemi public cloud e ai server tradizionali.

Infatti, permetterà di operare su una singola piattaforma in cui si combinano cloud virtuale, tradizionale e VMware Cloud Foundation, potendo utilizzare server tradizionali, ambienti SAN virtualizzati e nuovi workload SAN-based.

L’uso di HPE Synergy Image Streamer permette di rendere disponibili in pochi minuti infrastrutture VMware Cloud Foundation, velocizzando le iniziative di DevOps.

Cloud computing concept illustration with low poly clouds. Data storage infrastructure.
© Jozef Micic | Dreamstime Stock Photos

HPE sostiene che l’uso di HPE Synergy sia in grado di garantire costi di virtualizzazione inferiori del 29% rispetto a un’infrastruttura tradizionale e fino al 50% rispetto a un cloud pubblico.

HPE Synergy ha anche recentemente stabilito il record VMmark 2.x Performance Benchmark, con una performance del 41% più veloce rispetto al precedente miglior risultato ottenuto.

“Nel mondo digitale competitivo di oggi, le aziende hanno bisogno di tecnologie che agevolino l’introduzione e l’utilizzo immediato di nuovi servizi – sostiene Ric Lewis, senior vice president e general manager, Software-Defined and Cloud Group di HPE -. HPE Synergy insieme a VMware Cloud Foundation forniranno un’esperienza di private cloud rendendo l’IT un vero e proprio service provider interno in grado di assicurare rapide risposte alle richieste di business in modalità DevOps single-click”.

HPE Synergy, insieme a VMware Cloud Foundation, può usufruire dell’HPE Flexible Capacity, un servizio di infrastrutture che offre un modello di consumo on demand e pay-as-you-go. HPE Flexible Capacity offre ai clienti la possibilità di estendere e ridimensionare le capacità secondo necessità, e richiede ai clienti il pagamento del reale utilizzo, fornendo in cambio la velocità del cloud e l’efficienza dell’on-premise, al costo – o anche meno – dei cloud pubblici.

Oltre all’HPE Synergy e a VMware Cloud Foundation, HPE ha annunciato Private Cloud Express con VMware vRealize, una soluzione preinstallata che comprende VMware vRealize su SimpliVity 380. Private Cloud Express è ideale per gli uffici distaccati e grazie alla disponibilità dei migliori data service permette una semplificazione della gestione e una riduzione dei costi, oltre a fornire servizi di assessment per determinare il migliore processo per la migrazione delle applicazioni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.