Come migliorare l’efficienza operativa nella supply chain

Per affrontare con successo le sfide del mercato globale è necessario migliorare la gestione della tua supply chain, aumentando l'efficienza, migliorando la visibilità, e garantendo la conformità normativa.

Le organizzazioni oggi si trovano a navigare in un mare di sfide complesse legate alla gestione della supply chain. Tra queste, emergono con prepotenza la carenza di componenti essenziali, le interruzioni nelle rotte di trasporto e spedizione, nonché la natura sempre più fluida e incerta degli accordi commerciali globali. A ciò si aggiunge la volatilità della domanda dei clienti, che rende ancor più arduo prevedere e pianificare le necessità di approvvigionamento e distribuzione.

In questo scenario in rapida evoluzione, i professionisti della logistica si trovano di fronte alla pressante necessità di adottare processi agili ed efficienti. Questi processi devono consentire loro di adattarsi rapidamente ai cambiamenti dell’ambiente commerciale globale, garantendo al contempo la conformità alle normative in vigore. L’obiettivo è duplice: da un lato, ridurre la probabilità di colli di bottiglia che possano rallentare o addirittura bloccare le catene di fornitura; dall’altro, mitigare l’impatto delle continue interruzioni, che rappresentano ormai una costante con cui fare i conti.

Supply chain: efficienza e agilità con Oracle Cloud SCM

Per affrontare con successo queste sfide, è fondamentale che i professionisti della logistica si dotino di strumenti e strategie all’avanguardia. Questi dovrebbero includere tecnologie avanzate per il monitoraggio in tempo reale delle spedizioni, piattaforme digitali per la gestione integrata della supply chain e soluzioni basate sull’intelligenza artificiale per la previsione accurata della domanda.

All’interno di questo scenario, Oracle ha introdotto significative innovazioni nel suo Oracle Fusion Cloud Supply Chain & Manufacturing (SCM), offrendo nuove funzionalità logistiche volte a potenziare l’efficienza delle supply chain globali. Gli aggiornamenti apportati a Oracle Transportation Management e Oracle Global Trade Management, entrambi elementi fondamentali di Oracle Cloud SCM, rappresentano un passo avanti nella gestione e ottimizzazione dell’operatività logistica.

Gli ultimi anni hanno messo a dura prova la resilienza delle operazioni logistiche globali e molte organizzazioni hanno faticato ad adattarsi e a preservare il proprio business dalle continue interruzioni“, ha dichiarato Srini Rajagopal, vicepresidente della strategia di prodotto per la logistica di Oracle. “Con Oracle Cloud SCM, le aziende possono gestire senza problemi i processi globali di trasporto, commercio e distribuzione. Questo li aiuta a migliorare la velocità e l’accuratezza delle operazioni, a ottimizzare i livelli di servizio, ad affrontare la conformità e a mitigare l’impatto delle interruzioni della supply chain“.

Tra le nuove funzionalità di Oracle Transportation Management e Oracle Global Trade Management ci sono:

  • Ampliamento delle funzionalità di business intelligence: Consente ai clienti di combinare i dati di trasporto e commercio con altri dati operativi in Oracle Fusion Data Intelligence. I dati aumentati aiutano le organizzazioni a migliorare il processo decisionale e le prestazioni logistiche globali, fornendo una visione olistica e in tempo reale del business.
  • Modellazione della rete logistica migliorata: Aiuta i responsabili della logistica a modellare diversi scenari e a confrontare diverse opzioni di pianificazione per gli autisti. Le funzionalità potenziate di Logistics Network Modeling aiutano le organizzazioni a valutare rapidamente le pianificazioni, a migliorare le decisioni di assegnazione e a ottimizzare le prestazioni della flotta.
  • Nuovo programma di incentivi commerciali: Consente ai clienti di automatizzare simultaneamente il supporto per più programmi commerciali specifici per Paese. L’automazione della documentazione commerciale aiuta le organizzazioni a ridurre i processi manuali, a migliorare l’accuratezza e l’efficienza della partecipazione ai programmi commerciali e a ridurre i costi di dazi e imposte.
  • Aggiornamento dell’applicazione mobile Oracle Transportation Management: il supporto per i fornitori terze parti di servizi di trasporto di terze parti e per gli autisti gestiticome flotta permette agli utenti dell’app di fare offerte per le spedizioni sul mercato a pronti, di acquisire i dati effettivi delle spedizioni e di crearsi delle mappe. Le funzionalità aggiunte e l’elevata configurabilità dell’app contribuiscono a migliorare l’efficienza delle operazioni logistiche, offrendo agli utenti un’esperienza più intuitiva e personalizzata.
  • Banchi di lavoro migliorati: Aiutano i responsabili della logistica a creare rapidamente e facilmente banchi di lavoro altamente configurabili che forniscono un’unica visionedelle operazioni. Le nuove funzioni di personalizzazione dei banchi di lavoro e di visualizzazione dei dati aiutano le organizzazioni ad aumentare la produttività e a migliorare le decisioni aziendali.

In qualità di azienda globale con uffici in 143 Paesi e territori, siamo costantemente impegnati a migliorare la visibilità degli accordi commerciali globali e a gestire centralmente i processi aziendali transfrontalieri“, ha dichiarato Gisele Belotto, Principal, Tax, International Tax – Trade and Customs, KPMG.Utilizzando molti dei nostri strumenti e quelli dei nostri partner, siamo stati in grado di ottimizzare i nostri processi commerciali globali e la qualificazione degli accordi commerciali per aumentare l’efficienza, abbassare i costi, migliorare i controlli e ridurre i rischi in tutte le nostre operazioni“.

Con Oracle siamo stati in grado di aumentare la produttività e ridurre significativamente i tempi di elaborazione delle spese di trasporto“, ha dichiarato Satish Sharma, Presidente APMEA (Asia-Pacifico, Medio Oriente e Africa) di Apollo Tyres, uno dei principali produttori di pneumatici a livello mondiale. “Oracle Transportation Management ci ha aiutato a espandere la visibilità della nostra supply chain e ha eliminato gran parte della burocrazia e dei numerosi controlli legati ai processi di liquidazione e di revisione delle merci. L’azienda ha registrato un importante incremento di efficienza e ha ridotto il numero di errori“.

Oracle Cloud SCM aiuta le organizzazioni a collegare in modo trasparente i processi della supply chain e a rispondere rapidamente ai cambiamenti della domanda, dell’offerta e delle condizioni di mercato. Con l’aggiunta di nuove funzionalità ogni trimestre, Oracle Cloud SCM supporta i clienti nel creare una rete di fornitura resiliente e processi in grado di anticipare i cambiamenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli