Appian unisce l’IA generativa, i dati di business e l’automazione dei processi end-to-end

L'ultima versione di Appian AI Process Platform coniuga l'IA generativa e l'automazione dei processi, supporta casi complessi e fornisce agli esperti aziendali informazioni sui dati.

Appian aggiorna l’ultima versione della propria piattaforma Appian con l’introduzione della nuova funzionalità AI generative prompt builder AI, che consente agli utenti di sfruttare facilmente l’IA generativa in un’architettura sicura e privata che accelera i processi aziendali. La nuova versione introduce anche Appian Case Management Studio, un software di progettazione per la gestione dei casi, alimentato dall’intelligenza artificiale, con modelli pronti all’uso per creare rapidamente applicazioni di gestione di casi complessi. La nuova release migliora anche il Data Fabric Analytics di Appian in tutto il data fabric, dotando ogni utente di una potente funzionalità di business intelligence assistita dall’IA.

Con il nuovo prompt builder dell’IA generativa AI Skill, gli utenti possono sfruttare la potenza dell’IA generativa privata di Appian da applicare all’interno dell’automazione di processo. Utilizzando l’AI Skill Designer di Appian, gli utenti sfruttano l’IA generativa fornendo un contesto di business ad un modello linguistico incorporato (LLM) che automatizza il lavoro aziendale, con funzionalità che comprendono il riepilogo dei contenuti, la generazione di questi ultimi, le comunicazioni con clienti e dipendenti e molto altro ancora. Grazie all’approccio low-code di Appian, la costruzione di queste nuove funzionalità di intelligenza artificiale generativa è veloce e intuitiva. Gli utenti possono sperimentare un’esperienza di progettazione semplice e testare direttamente l’AI Skill online per una verifica immediata.

Case Management Studio è stato progettato per consentire agli utenti di creare in tempi rapidi soluzioni personalizzate di gestione dei casi su Appian. Con i suoi strumenti intuitivi senza bisogno di codici, la modifica dei moduli tramite drag-and-drop e la generazione semplificata di modelli di dati, questo sistema di gestione dei casi as-a-service (CMaaS) consente agli utenti di lanciare rapidamente applicazioni per la gestione di casi complessi. Le funzionalità avanzate dell’IA e l’automazione assistono gli utenti in ogni fase del processo, aiutandoli a snellire i flussi di lavoro, gestendo le attività di routine della gestione dei casi, come il riepilogo ed il confronto, oltre alla ricerca basata sull’IA e la risoluzione dei duplicati. Case Management Studio risolve anche i problemi operativi collegando i reparti, identificando le inefficienze esistenti e fornendo ai responsabili aziendali insight automatizzati per il miglioramento continuo dei processi.

Altre nuove funzionalità dell’ultima versione della piattaforma Appian includono:

  • Data Fabric Analytics. Il Data Fabric Analytics offre una miglior attività di reporting di business intelligence per tutti gli utenti di Appian. Questo spazio dedicato alla reportistica è ora ufficialmente disponibile. Gli utenti possono ora utilizzare il Data Fabric Analytics per analizzare e recuperare i dati, utilizzando le analisi generate dall’IA per identificare i modelli e riassumere i risultati.
  • RPA semplificata per un’automazione end-to-end più rapida. Le attività automatizzate possono ora essere eseguite direttamente da Appian, eliminando la necessità di ulteriori integrazioni. La nuova console operativa assicura che i responsabili delle operazioni possano monitorare senza problemi l’esecuzione delle attività automatizzate e i dati essenziali.
  • Possibilità di sfruttare i plug-in più diffusi direttamente all’interno degli Appian Portals. Funzionalità come gli editor avanzati di testo, Google Maps e ESRI ArcGIS Maps ora possono essere perfettamente integrate nei portali, offrendo ai clienti un’esperienza migliore.
  • Certificazione FedRAMP per Appian Portals. La certificazione FedRAMP è lo standard di sicurezza e di valutazione dei rischi per le tecnologie cloud e le istituzioni federali. Il conseguimento della certificazione FedRAMP rende Appian Portals una scelta sicura per le istituzioni federali che vogliono creare applicazioni web rivolte al pubblico ed ai cittadini.

“Con Appian, siamo in grado di combinare innovazioni aziendali come il data fabric, la delivery agile e l’abilitazione tramite mobile per rendere l’esperienza degli studenti della USF il più semplice possibile”, ha dichiarato Alice Wei, Associate VP of Digital Transformation and Innovation della University of South Florida. “L’automazione, l’efficienza e la flessibilità si confermano sempre più importanti al giorno d’oggi, e vogliamo migliorare la nostra efficienza grazie a soluzioni e flussi di lavoro basati sull’intelligenza artificiale per trasformare l’esperienza degli studenti, riducendo al contempo in modo significativo il tempo e le risorse necessarie per le attività di routine e consentendo la riallocazione delle risorse per iniziative più strategiche”.

“Il prompt builder dell’IA generativa rende Appian la piattaforma ideale per l’automazione dei processi guidata dall’intelligenza artificiale. Ora le imprese possono sfruttare l’IA generativa nelle loro applicazioni grazie ad un modello linguistico di grandi dimensioni (LLM) incorporato nell’architettura di IA privata di Appian”, ha commentato Michael Beckley, CTO & Founder di Appian. “Appian è orgogliosa di essere tra i primi fornitori nel mercato del low-code e dell’automazione dei processi a portare un LLM nativo e sicuro ai nostri clienti. Questo lancio è solo l’inizio del nostro piano per portare funzionalità di IA generativa sicura a tutti i nostri clienti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli