HPE Aruba Networking semplifica le operazioni IT

La nuova generazione di HPE Aruba Networking Central apre la strada alla gestione della rete AI-Based; la strategia "Agile NaaS" semplifica l’offerta di servizi di rete cruciali attraverso la piattaforma HPE GreenLake

Hewlett Packard Enterprise permette ai team IT delle aziende di semplificare i processi di gestione della rete, migliorando l’agilità operativa con la nuova versione di HPE Aruba Networking Central, la soluzione di gestione della rete cloud-native. HPE Aruba Networking ha inoltre introdotto le funzionalità Network-as-a-service (NaaS) che consentono ai clienti e ai partner di canale di acquisire, implementare e gestire la piattaforma HPE GreenLake con un abbonamento mensile.

A fronte della carenza di personale e dell’eccessivo carico di lavoro dei team IT, molte aziende non dispongono delle risorse necessarie per gestire prodotti e funzionalità di rete di fornitori diversi. Al fine di ridurre il tempo necessario alla risoluzione dei problemi e all’ottimizzazione del network, la piattaforma HPE Aruba Networking Central è stata riprogettata per semplificare le operazioni e migliorare la produttività, sfruttando l’intelligenza artificiale per le operazioni IT (AIOps), riducendo le attività manuali, in modo che i team di networking possano dedicarsi a progetti strategici e di maggior valore.

In aggiunta, HPE Aruba Networking sta introducendo il suo framework Agile NaaS, progettato per semplificare la vendita di servizi di rete on-demand da parte dei partner e il consumo da parte dei clienti finali. Le nuove funzionalità del service pack aggiunte a HPE GreenLake for Networking consentono ai partner di abbinare ai servizi di progettazione e distribuzione rivolti ai clienti un abbonamento mensile alla tecnologia NaaS.

“Una rete aggiornata è un prerequisito fondamentale per potenziare la digital experience futura e abilitare nuovi modelli di business”, ha dichiarato Phil Mottram, executive vice president e general manager di HPE Aruba Networking. “L’evoluzione del nostro AIOps in HPE Aruba Networking Central e Agile NaaS consente di raggiungere una gestione più efficace della complessità operativa, connettendosi al contempo con workload in crescita, dall’edge al cloud, per ottenere un’esperienza di lavoro ibrida senza soluzione di continuità”.

La nuova generazione di HPE Aruba Networking Central offre un’ampia gamma di vantaggi aziendali, come attività di stabilimento automatizzate, esperienze personalizzate per ciascun cliente, riduzione delle emissioni di anidride carbonica e operazioni di retail omnicanale per un’esperienza di acquisto senza interruzioni, sia in negozio che su dispositivi mobili o online. Il nuovo design della soluzione supera i sistemi legacy di gestione della rete con nuove funzionalità che includono:

  • Design incentrato sull’operatore con una user-experience semplificata per abilitare un maggior numero di persone di tutti i livelli di competenza, attraverso una visione entity-centric completa volta a favorire una navigazione intuitiva e a ridurre il carico cognitivo.
  • La prima funzione “time travel” del settore, che consente una visuale contestuale della rete point-in-time, permettendo in pochi minuti il ripristino di un punto specifico.
  • Visione della topologia fisica e logica “sunburst” a più livelli per migliorare la visualizzazione di reti grandi e complesse.
  • Indicatori intelligenti per la salute dei dispositivi e l’esperienza dei clienti che permettono un triage rapido e di primo livello.
  • Insight completi e AI-powered volti a ottenere una migliore analisi delle cause principali (RCA), una valutazione di eventuali danni e indicazioni precise.
  • Workflow Day 0 e Day 1, indipendenti dai dispositivi, con supporto API al 100% per automatizzare le configurazioni del network su larga scala.

“La gestione delle reti attuali richiede strumenti che supportino adeguatamente i team IT all’interno di un panorama in rapida evoluzione, ma purtroppo molti addetti alle operazioni di rete ritengono che i tool di gestione non riducono i problemi di rete come dovrebbero”, ha dichiarato Maribel Lopez, founder and principal analyst of Lopez Research.“Le aziende necessitano di nuove soluzioni pensate per un ambiente AIOps, con workflow unificati dalla pianificazione del giorno 0 all’implementazione del giorno 1, fino alla risoluzione dei problemi e all’ottimizzazione del giorno 2, in modo tale che siano le esigenze dell’azienda a scandire le tempistiche legate alla tecnologia e alla rete, e non il contrario”.

Agile NaaS è il framework di Aruba che aiuta i clienti a orientarsi con successo e a implementare nuove soluzioni con il network-as-a-service per ottenere rapidamente i risultati di business attesi, offrendo:

  • Strumenti che consentono ai team di rete di collaborare con l’azienda per sviluppare una strategia NaaS che soddisfi i loro requisiti individuali.
  • Supporto per una serie di modelli di acquisizione, distribuzione e gestione.
  • Capacità di introdurre gradualmente Network-as-a-Service senza dover aggiornare l’intera rete.
  • Sicurezza Zero Trust e SASE di primo livello, prestazioni e scalabilità del cloud e automazione AI- powered, per permettere ai clienti di iniziare con la migliore base di rete.

I nuovi Service Pack di HPE GreenLake for Networking includono:

  • Un nuovo pacchetto di servizi Network Policy NaaS, basato sulla pluripremiata soluzione di controllo degli accessi di rete ClearPass di Aruba. Questo nuova offerta standardizzata si aggiunge e completa gli otto service pack NaaS cablati, wireless e SD-Branch introdotti nel 2022.
  • I service pack possono essere ordinati a partire dal terzo trimestre dell’anno fiscale 2023 di HPE dai partner di canale in 15 Paesi, tra cui Australia, Canada, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Giappone, Corea, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

“Mentre definiscono le proprie strategie di connettività per il futuro, le organizzazioni di tutto il mondo si affidano a reti aziendali agili, reattive alle esigenze di business e semplici da gestire e che possano essere potenti driver di trasformazione”, ha dichiarato Brandon Butler, IDC Research Manager, Enterprise Networks. “HPE Aruba Networking ha compreso che ciascuna organizzazione ha le proprie specifiche esigenze, ponendosi in prima linea nel rivoluzionare il modo in cui i clienti e i partner possono utilizzare o offrire reti orientate ai risultati aziendali. Con questi miglioramenti, HPE Aruba Networking continua a potenziare il proprio portfolio nei settori AI, security, automazione, e del Network as a Service”.

“Con le attività di rete che subiscono la pressione legata alla carenza di competenze IT, complessità dei dati e frammentazione dei requisiti delle operazioni di rete, molti clienti stanno cercando di automatizzare le operazioni di gestione del network e, allo stesso tempo, di utilizzare AIOps per semplificare l’erogazione della rete as-a-service”,ha affermato Joel Grace, senior vice president of client services di Sayers. “I service pack di HPE GreenLake for Aruba sono esattamente ciò di cui i nostri clienti hanno bisogno per sviluppare e gestire un’infrastruttura edge-to-cloud in un unico luogo e pagando il tutto come servizio”.

Integrazione di Axis Security e Athonet

HPE ha recentemente annunciato due acquisizioni per espandere il portfolio HPE Aruba Networking: Athonet, per la connettività privata 5G, e Axis Security, per le soluzioni di sicurezza SASE complete. L’acquisizione di quest’ultima si è conclusa a marzo e le sue soluzioni di sicurezza edge-to-cloud sono state integrate con la tecnologia di HPE Aruba Networking e saranno visibili nella sezione dedicata all’innovazione di Atmosphere. La chiusura della transazione Athonet è prevista per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2023 di HPE, e vedrà l’integrazione delle soluzioni HPE Aruba Networking con il software telco esistente a operazione conclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli