DMARC: come proteggere le email da phishing e spoofing

DMARC è una delle tecnologie più efficaci per proteggere le email aziendali dal phishing e dallo spoofing. Come funziona, i vantaggi e le best practices per implementare questa tecnologia

Nell’era digitale, la sicurezza delle email è cruciale, e DMARC (Domain-based Message Authentication, Reporting & Conformance) è una delle tecnologie più efficaci per proteggere le comunicazioni email. Questo protocollo aiuta a prevenire lo spoofing del dominio e le email fraudolente, integrando due standard preesistenti: SPF (Sender Policy Framework) e DKIM (DomainKeys Identified Mail). Grazie a DMARC, i proprietari di domini possono definire politiche di autenticazione e indicare ai destinatari come trattare le email che non superano i controlli.

Come funziona DMARC?

DMARC funziona combinando SPF e DKIM per offrire un livello superiore di autenticazione. SPF consente ai domini di specificare quali server di posta sono autorizzati a inviare email per conto loro, mentre DKIM utilizza una firma digitale per verificare che l’email non sia stata alterata e provenga da un dominio legittimo. I proprietari dei domini possono pubblicare un record DMARC nel DNS, specificando le azioni da intraprendere quando un’email non supera i controlli.

Vantaggi del DMARC

I vantaggi di DMARC sono molteplici. Innanzitutto, offre protezione contro il phishing e lo spoofing, impedendo agli attaccanti di falsificare il dominio dell’azienda. Inoltre, migliora la deliverability, aumentando la probabilità che le email legittime raggiungano la casella di posta del destinatario. Protegge il marchio, salvaguardando la reputazione dell’azienda, e fornisce report dettagliati che aiutano a monitorare l’efficacia delle politiche di autenticazione.

Come implementare il DMARC

Per implementare DMARC, è necessario creare un record DMARC nel DNS con le specifiche politiche di autenticazione, monitorare i report per identificare e risolvere eventuali problemi, e adottare politiche più rigide una volta verificato il funzionamento delle politiche iniziali. Utilizzare strumenti di parsing per comprendere e analizzare i report DMARC è essenziale, così come lavorare con esperti per implementare correttamente DMARC e risolvere eventuali problemi. Infine, è consigliabile iniziare con una policy di monitoraggio prima di passare a politiche più restrittive.

Implementare DMARC è essenziale per proteggere le email aziendali da attacchi di phishing e spoofing. Nonostante possa sembrare complesso, i benefici in termini di sicurezza e protezione del marchio sono inestimabili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Gli ultimi articoli