Home SICUREZZA

Streaming illegale delle partite di calcio: attenti alle truffe

Oltre il 90% dei siti di streaming illegale delle partite di calcio condivisi sui social media rimanda a malware, truffe e contenuti estremi. Lo sostiene una ricerca condotta tramite machine learning da Webroot, azienda posseduta da OpenText specializzata nella sicurezza informatica.

I dati mostrano che gli appassionati che hanno tentato di vedere gratuitamente la partite di Serie A, Bundesliga, Premier League, LaLiga o la finale di Carabao Cup sono stati esposti a diversi tipi di malware e App nocive, nonché a una truffa con l’obiettivo di impossessarsi di dati finanziari personali.

“I siti di streaming illegali sono un labirinto di truffe, malware e contenuti pericolosi: non esiste un modo sicuro di utilizzarli – sostiene Kelvin Murray, Senior Threat Researcher di Webroot –. Il livello di sofisticazione e dettaglio che abbiamo rilevato dietro alle truffe è un segno distintivo di un’operazione criminale ben organizzata. Tali siti sono, infatti, costruiti con l’intento di indurre gli utenti a cliccare su contenuti malevoli: truffe, App fasulle e contenuti pericolosi. C’è la convinzione di poter evitare questi rischi utilizzando smartphone, tablet o smart TV, ma non è vero”.

Le 5 principali minacce a cui prestare attenzione

Tra le minacceindividuate dalla ricerca, Webroot pone l’accento sulle seguenti 5, considerate le più pericolose.

Truffe Bitcoin: Sono truffe mirate e localizzate, che promettono guadagni facili e chiedono agli utenti di condividere le proprie informazioni bancarie. Sfruttano pubblicità e siti Web che rimandano a link fasulli con celebrità e politici locali.

App malevole: Le pmnacce includono link ad App fasulle che violano la privacy; App con notifiche push che rimandano a contenuti spazzatura o truffe; App mobile installate su laptop e difficili da rimuovere.

Browser hijacking: Si tratta di una pratica che consente ai cyber criminali di cambiare le impostazioni di default del browser e di assumere il controllo delle notifiche. I risultati delle ricerche possono quindi essere influenzati e gli utenti resi oggetto di Spam. Anche dopo aver riavviato il laptop, le impostazioni rimangono impostate.

Fleeceware: Sfrutta App nocive con costi di sottoscrizione elevati e nascosti. Sui siti di streaming compaiono spesso sotto forma di scansioni antivirus false, che inducono gli utenti a scaricare software che sembrano autentici, ma che non forniscono alcuna protezione.

Hijacking delle notifiche: Gli utenti che vogliono guardare contenuti in streaming vengono indotti a consentire notifiche che poi li bombardano sia con contenuti estremi ed espliciti, sia con truffe e link a siti malevoli.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.