L’adozione di strategie multi-cloud che combinano più fornitori, insieme a quelle di cloud ibrido, che uniscono ambienti cloud privati, pubblici e/o on premise, continua ad animare il dibattito nel settore IT di oggi.

Oltre ai vantaggi specifici di ciascun approccio, le aziende si ritrovano a dover massimizzare la propria business continuity e, allo stesso tempo, disporre di una maggiore libertà di scelta nel coordinare una suite di servizi su misura.

OVHcloud facilita l’accesso a queste tecnologie rendendo disponibile OVHcloud Connect Provider, una soluzione sviluppata in collaborazione con Equinix. OVHcloud Connect Provider semplifica l’implementazione di architetture multi-cloud o ibride interconnettendo i vari ambienti cloud aziendali con i data center OVHcloud in tutto il mondo.

Allo stesso tempo, il Gruppo annuncia anche il lancio pubblico di OVHcloud Connect Direct. Questa soluzione permette, in una modalità sicura, di creare un cloud ibrido decentralizzato tramite connessioni dirette e private tra i data center OVHcloud e il sistema informativo on-premise di ciascun cliente.

Accesso multi-cloud più efficace grazie alla partnership con Equinix

Con questo annuncio, OVHcloud rafforza la propria presenza internazionale in partnership con Equinix, specializzata nel mercato dell’hosting di infrastrutture.

I clienti che utilizzano le soluzioni OVHcloud beneficeranno ora di una copertura globale, con oltre 700 punti di presenza (PoP) per l’interconnessione dei loro servizi con i fornitori scelti. A sua volta, OVHcloud avrà un profilo più elevato presso i PoP di Equinix.

Queste nuove soluzioni rappresentano un’opportunità per le aziende di tutto il mondo di combinare la loro infrastruttura esistente con un cloud aperto, reversibile e interoperabile.

Poiché il nostro obiettivo principale è proprio quello di garantire la massima sicurezza dei dati implementando una tecnologia di prim’ordine, abbiamo trovato in Equinix il partner giusto per intraprendere questo percorso anche in Italia. Forte del contributo all”iniziativa, Gaia-X OVHcloud è convinta che i dati diventeranno una risorsa strategica per governi, aziende e cittadini, per questo siamo totalmente impegnati nel preservarne la fiducia, la resilienza e la sovranità”, sostiene John Gazal, VP Sales e Marketing, South Europa e Brasile di OVHcloud.

Più scelta per le aziende

I clienti che desiderano interconnettere i propri servizi con OVHcloud Connect possono scegliere il numero di connessioni private e la capacità di traffico di ogni collegamento (da 200 Mbps a 10 Gbps). Il traffico sulla rete OVHcloud è compreso nei canoni stabiliti, rendendo i costi trasparenti e prevedibili per ogni cliente.

“Oggi l’ibridazione e il multi-cloud sono diventati una parte fondamentale delle strategie cloud aziendali, ma implementarli e utilizzarli può ancora essere difficile per le aziende. Con OVHcloud Connect, portiamo ai nostri clienti una serie di soluzioni di rete sicure e pratiche, sfruttando una solida collaborazione con il nostro partner Equinix. Combinando le soluzioni OVHcloud Connect e la rete privata virtuale vRACK messa a disposizione di tutti i nostri clienti, garantiamo loro la possibilità di disporre di una connessione privata e completamente sicura a tutti i servizi OVHcloud”, afferma Alain Fiocco, Chief Technology Officer del gruppo OVHcloud.

Le soluzioni OVHcloud Connect forniscono una connessione completamente privata all’infrastruttura di OVHcloud in Europa da qualsiasi parte del mondo. Queste soluzioni saranno presto disponibili in Canada, Australia, Singapore e Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.